Il Trionfo dell’Uomo che Agisce – Prefazione

Il Trionfo dell'Uomo che Agisce

Un nuovo bellissimo libro di Edward Earle Purinton!

E’ ora disponibile e puoi acquistarlo da qui.

PREFAZIONE ALLA PRESENTE EDIZIONE ITALIANA
di
Luciano Gianazza
traduttore e curatore delle opere
di Edward Earle Purinton in lingua italiana
www.edwardearlepurinton.it

Cara Lettrice, Caro Lettore,
prima di addentrarmi nella presentazione di quest’ Opera, vorrei darti tre importanti suggerimenti che ti permetteranno di apprezzarne appieno il valore.
1) NON SALTARE QUESTA PREFAZIONE!
Uno degli errori che molti fanno è quello di volere “andare súbito al sodo”, cioè ai contenuti arbitrariamente ritenuti rilevanti. A volte prevale la tendenza di saltare la teoría per passare alla pratica, con il risultato di rimanere delusi e senza i risultati sperati, avendo rinunciato in anticipo alla conoscenza dei processi coinvolti.
Ti raccomando quindi di continuare a lèggere quanto segue.
2) METTI DA PARTE QUALSIASI PREGIUDIZIO.
La versione originale di Il Trionfo dell’ Uomo che Agisce venne pubblicata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1916, nel pieno della “Riforma” di tutti i settori della vita americana quali il Governo, l’ Istruzione Pubblica, la Medicina, la Finanza, le Assicurazioni, l’ Industria, le Ferrovie, le Chiese, le Scienze Sociali, l’ Economia, le Scienze Politiche e persino la Famiglia. Il movimento per l’ emancipazione femminile era impegnatissimo per ottenere il diritto di voto per le donne mentre in tutta la società si cercava di introdurre soluzioni mediche e ingegneristiche moderne ed era pienamente attivo il “Movimento per l’Organizzazione Scientifica del Lavoro”, definito poi Taylorismo.
Osservando il propagarsi di questa “febbre riformista”, Purinton avvisava il pubblico che tutti gli sforzi tesi a rendere efficiente la vita delle persone e della società tramite la mera organizzazione

iii

e senza prendere in considerazione l’ aspetto spirituale dell’ Uomo, non avrebbero che portato a costruire fredde e gigantesche macchine prive di anima.
Noi oggi, dopo cento anni, abbiamo vissuto periodi durante i quali non abbiamo saputo evitare di denigrare il lavoro, non abbiamo saputo risolvere lo storico conflitto tra “padroni” e “operai”, che ha sempre ridotto la prestazione di mano d’ opera a mero salario, con i lavoratori che non desiderano altro che arrivare presto a fine giornata facendo con malavoglia il minimo per non essere licenziati e gli imprenditori che cercano di ottenere il massimo profitto concedendo il meno possibile, in un clima di persistente ostilità reciproca in cui l’ Amore non ha alcun titolo ma è una parola semplicemente ridicola in questo contesto.
Nel libro Il Trionfo dell’ Uomo che Agisce l’ Autore offre invece una visione dell’ Efficienza applicabile insieme all’ Amore in ogni campo dell’ azione umana, e suggerisce anche il modo per metterla in pratica a livello individuale nella propria vita sociale e spirituale anche oggi. Quella a cui Purinton si riferisce non è una spiritualità “evanescente”, vuota, priva di sostanza, fatta di concetti astratti, bensí è un vero e proprio Potere che ogni essere umano può infondere in ogni attività della sua vita, l’ unico in grado di darle un significato vero, in Armonía con il resto della Creazione.
Il Trionfo dell’ Uomo Che Agisce ebbe un successo enorme alla sua apparizione, arrivando a vendere oltre tre milioni di copie negli Stati Uniti. Numerosi uomini di affari, e persino guide religiose, lo acquistarono e riuscirono, grazie alla applicazione dei principî in esso contenuti, a espandere le loro aziende, fino a farle diventare, in qualche caso, le multinazionali di oggi. Purtroppo, nel fare ciò, costoro hanno “dimenticato” di usare alcuni ingredienti purintoniani fondamentali, come per esempio il miglioramento personale dei dipendenti affinché potessero espandersi essi stessi e diventare padroni del proprio lavoro : infatti, la mera ricerca del profitto indiscriminato non era ciò che l’ Autore intendeva quando scrisse questo libro, come potrai appurare direttamente dalle sue parole.
3) CONSULTA IL GLOSSARIO SE NECESSARIO
Per scrivere questa traduzione adattata alla lingua italiana ho dovuto immedesimarmi nella vita americana dei primi anni del

iv

Novecento e fare continue ricerche negli archivî dei giornali per scoprire a quali avvenimenti dell’ època l’ Autore si riferisse, di modo da capire il significato dei varii paragrafi e renderlo il piú fedelmente possibile, rispettando la forma originale, sebbene il lessico di un secolo fa fosse non poco differente da quello attuale.
Ti raccomando, qualora incontrassi nomi di personaggi o argomenti che non conosci, di ricorrere al Glossario che ho aggiunto in coda, prima di continuare nella lettura. In questo modo sarà piacevole e scorrevole proseguire con la mente sgombra da domande che insistono per avere risposta.

L. G.
Primavera del 2017

Per acquistare il libro: Il Trionfo dell’Uomo che Agisce

Indice del libro

Luciano Gianazza

Sono Luciano Gianazza, già traduttore dei libri originali di Arnold Ehret, ed ora anche di Edward Earle Purinton, inoltre scrivo articoli di carattere filosofico spirituale che rispecchiano le mie personali esperienze lungo il cammino della conoscenza, oltre ad altri sulla corretta alimentazione dell’uomo.


Copyright © 2017 Luciano Gianazza Tutti i Diritti Riservati